RVA 39

Riempitrice Volumetrica Automatica RVA 39

Automatic Volumetric Filler RVA 39

La macchina è idonea al riempimento delle scatole In banda stagnata formato 072,8 a 0155 mm dì diversi prodotti, mediante il dosaggio volumetrico, i possibili prodotti sono: ceci, fagioli, cipolline, fragole, albicocche, cavolfiori, funghi, lenticchie, pesche (spicchi o cubetti), piselli, pomodori (pelati interi, triturati o cubettati), prugne, olive, pere (cubetti), patate, giardiniera, uva, mais, mele, melone (cubetti), carciofi (cuori), pasta (cubetti), riso, ravioll, cillegie.

 

Caratteristiche tecniche della macchina

Technlcal peculiarities of the machine

E’ una macchina rotativa completamente automatica, progettata per Il riempimento del contenitori In banda stagnata, essa è costituita da telescopi che consentono di dosare la quantità dl prodotto da inserire nelle scatole, la regolazione avvIene, a macchina ferma, con un sistema azionato in maniera automatica. Tutte le parti della macchina a contatto diretto con il prodotto sono in acciaio inox e materiali atossici rispettando le normative vigenti. L’operazione di riempimento avviene nel seguente modo: 

L’ Introduzione delle scatole avviene mediante una coclea di sincronizzazione ed una stella d’ingresso le porta all’interno della macchina In corrispondenza dei telescopi. In Ingresso è previsto un sistema automatico per liquido, una valvola regola l’apertura e chiusura del condotto in presenza o meno del barattolo, degli opportuni dosatori consentono lo scarico del liquido. Sul rotore centrale è montata una stella dl trascinamento, nella parte inferiore un piano di scorrimento, formato da tondini d’acciaio inox, regolabile in altezza fissa la posizione in verticale della scatola, e delle opportune guide esterne la accompagnano nel suo percorso. 

La vasca superiore contiene il prodotto la cui quantità è regolata da una bilancia che consente l’ulteriore alimentazione all’interno della stessa. Dei deviatori trasportano I pomodori nella zona dei telescopi, questi sono sempre pieni, infatti nella parte inferiore un disco di chiusura in polietilene alimentare garantisce la non discesa del prodotto. 

La scatola prosegue vuota per circa 200 e una spazzola, azionata da un motorino elettrico, sfiorando il fondo della vasca elimina la quantità dl prodotto in eccesso. 

Il disco inferiore prevede una zona di scarico, il barattolo si sposta in verticale, quasi a sfiorare il telescopio inferiore, in questa fase avviene l’operazione di riempimento. 

La scatola ritorna nella posizione iniziale ed una stella d’uscita la trasporta sul tappetino. 

La macchina è fornita con una cabina esterna a norma CEE, con PLC, inverter ed interruttori di funzione, nonché dl regolatori di velocità. Un quadro elettrico a bordo macchina, con visualizzatore per controllo funzioni, gestisce il funzionamento della stessa.